La mala degli elementi: silente strage ambientale

Da Coessenza, un saggio mette in luce i danni della privatizzazione dei beni comuni nel Sud. La presenza capillare della delinquenza organizzata in molte regioni del Mezzogiorno d’Italia costituisce una delle cause principali del suo degrado economico-sociale, ma le organizzazioni criminali non sono le sole responsabili delle tristi condizioni in cui versa il territorio meridionale ...

La Calabria saccheggiata

Si chiamano Eni, Enel, Terna, Veolia, A2a, Erg, Impregilo. Sono potenti multinazionali. Da un po’ di anni ciascuna di loro gestisce pezzi importanti dei nostri beni comuni. L’acqua, la terra e l’aria di Calabria sono messe a profitto (…) Ma la Calabria non si è arricchita: terra, aria e acqua non sono più sue, non ...

La Calabria devastata oltre la ‘ndrangheta

A leggere “Al di là della mala” di Claudio Dionesalvi e Silvio Messinetti viene da dire: volesse il cielo che i mali della Calabria si potessero riassumere in un nome solo, ‘ndrangheta. È in questa regione stretta e lunga, circondata dal mare per 700 chilometri, magra come un giunco ma fortificata da una spina dorsale ...